Privacy Policy Budapest in tre giorni | ilmaurodel78 | Ultimi articoli
Budapest - Parlamento
Europa,  Ultimi articoli,  Ungheria

Budapest in tre giorni

Consigli per passare 3 giorni a Budapest, noi lo abbiamo fatto a Capodanno, ma ogni momento è buono per visitare questa magica capitale separata in due dal maestoso Danubio.

Capodanno: ogni anno con gli amici storici ci troviamo seduti intorno ad un tavolo a chiederci: e quest’anno che si fa? Le opzioni si sprecano, ognuno butta lì un idea e alla fine, per alzata di mano, la maggioranza vince. Se l’anno scorso aveva vinto Siviglia, quest’anno tocca a Budapest!

Sono incuriosito da questa città dalla doppia anima: da una parte la moderna Pest, con i suoi negozi, ristoranti, hotel e locali notturni. Dall’altra la più antica e romana Buda, dove sorgono alcuni tra i più noti monumenti della città. Una città malinconica e solenne che sa incantare per la bellezza dei suoi palazzi. Dove non mancano però, divertimenti e attrazioni.

Come arrivare al centro di Budapest dall’aeroporto

Diversi sono i collegamenti aeroporto-centro:

  • Autobus 200E – Fino al capolinea della metropolitana fermata Kőbánya Kispest. Da lì prendere la metro linea blu e scendere al centro di Budapest (Kálvin tér o Ferenciek tere). Circa 70 minuti
  • Treno – Dal terminal 1 dell’aeroporto di Budapest Ferihegy alla Stazione Occidentale di Budapest (circa mezz’ora)
  • Taxi – Soluzione più veloce ma anche più dispendiosa. Prenotate la vostra corsa agli appositi box della compagnia “Zona Taxi”.

Ricordate che Budapest, pur essendo all’interno dell’Unione Europea, non utilizza gli euro. La moneta infatti è il fiorino ungherese (1 fiorino=30 centesimi di euro circa).

Trasporti pubblici

Come muoversi

Se avete a disposizione tre giorni come noi per visitare la città sarà conveniente acquistare la Budapest Card, per usare gratuitamente le metro e gli altri tipi di trasporti pubblici. La card inoltre offre degli sconti per musei, terme, ristoranti e noleggio aiuto. Se vi fermate tre giorni a Budapest potete comprare quella da 48 ore a 7900 fiorini (circa 25 euro) o quella da 72 ore a 9900 fiorini (circa 31 euro).

Cosa vedere a Budapest

Centro di Budapest e Via Andrassy

Per ambientarsi in una grande città come Budapest è bene sicuramente partire dal centro. Passeggiando per la bellissima Via Andrassy vi troverete di fronte il Teatro Nazionale dell’Opera, la Piazza degli Eroi col suo “monumento del millennio”, l’Accademia della musica e l’Università di belle arti.

Budapest - piazza degli eroi

Palazzo Reale di Budapest

Questo imponente edificio si trova nel sud di Buda, sulla collina che domina la città. Al suo interno, attualmente, il Castello di Buda accoglie la Biblioteca Széchenyi, la Galleria Nazionale Ungherese e il Museo di Storia di Budapest. Davanti al Palazzo Reale ogni giorno a mezzogiorno avviene il cambio della guardia. Del Castello di Buda vanno presi in considerazione due aspetti fondamentali: il primo è l’imponente complesso che forma con il Ponte delle Catene, soprattutto di notte con l’illuminazione, e il secondo è dato dalla vista dall’alto della collina, perdersi nelle stradine è già di per sé un’avventura. 

Budapest - Palazzo reale

Per salire avete varie opzioni: salire a piedi lungo la scalinata che costeggia il Ponte delle Catene o salire con la Funicolare Budavári Sikló: il prezzo è di 1200 fiorini per tragitto. Per i più pigri: si può salire con la funicolare, per poi scendere a piedi.

Ponte delle catene e lungo Danubio

Passeggiare lungo il Danubio è un’esperienza rilassante e romantica allo stesso tempo. Il Danubio poi svela tutta la sua bellezza visto dai ponti, di notte. Una delle attrazioni passeggiando è il famoso ponte delle catene che collega Buda a Pest.

lungo Danubio

Ponte delle catene

Parlamento di Budapest

Sede dell’Assemblea Nazionale. Costruito fra il 1884 e il 1902, il Parlamento di Budapest è l’opera architettonica più grande della sua epoca. L’edificio consta di 691 stanze, con 268 metri di lunghezza e 118 metri di larghezza. È, dopo quello rumeno e argentino, il parlamento più grande del mondo. 

Budapest - Parlamento

La sua sontuosità è una concreta dimostrazione del potere economico dell’Ungheria, fra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento. Si trova sul Lungo Danubio Pest ed è assolutamente da visitare.

Budapest - Parlamento lungo Danubio

Sul sito potete prenotare la visita al parlamento di Budapest si focalizza sui tre spazi più importanti dell’edificio: Scalinata principale, Sala della Cupola e Antica Camera Alta

Sala parlamento

Basilica di Santo Stefano

La Basilica di Santo Stefano è dedicata al primo re d’Ungheria, Stefano I (975-1038), e accoglie una delle reliquie più importanti del paese: la mano destra del re. Le dimensioni della basilica sono imponenti: la sua base è larga 55 metri e lunga 87 metri e la sua cupola ha un’altezza di 96 metri essendo, pertanto, il punto più alto di Budapest con il Parlamento. Si può salire sulla torre destra della basilica, dove si può godere di viste panoramiche impressionanti.

Basilica di Santo Stefano

Chiesa di Mattia

La Chiesa di Mattia è la chiesa cattolica più famosa di Budapest, perchè si trova nel cuore del quartiere del Castello di Buda. Il suo nome ufficiale è “Chiesa di Nostra Signora”. La Chiesa di Mattia fu costruita fra il XIII e il XV secolo in stile neogotico. Nella chiesa si trovano le tombe di Béla III e di sua moglie Anna di Antiochia. La Chiesa di Mattia è stata anche la sede di matrimoni d’incoronazioni reali, come quella, nel 1916, di Carlo IV, l’ultimo re della dinastia degli Asburgo.

Chiesa di Mattia

Sinagoga di Dohany Utca

La Sinagoga di Budapest è la seconda più grande del mondo, superata soltanto da quella di Gerusalemme. È alta 53 metri, larga 26 metri ed ha posti per 2.964 persone, 1.492 uomini e 1.472 donne. Durante la Seconda Guerra Mondiale, i nazisti crearono, nei dintorni della sinagoga, un ghetto ebraico, che successivamente divenne un campo di concentramento. Da questo luogo molti ebrei furono inviati ai campi di sterminio. Degli ebri che sopravvissero, più di 2.000 morirono di fame e di freddo. I loro corpi furono sepolti nel cimitero della Grande Sinagoga. Per visitarla comprate online i biglietti.

Budapest - Sinagoga 1

Budapest - Sinagoga

Terme di Budapest

Budapest vanta più di un centinaio (118) di sorgenti termali sia naturali che artificiali che hanno consentito in passato la costruzione di stabilimenti termali diventando la Città dei Bagni nel 1934. Ogni giorno scorrono più di 70 milioni di litri d’acqua con una temperatura che oscilla fra i 20 e gli 80ºC. Pur essendo attivi già in epoca romana, le acque termali assunsero una grande importanza soltanto all’inizio del XX secolo, per curare alcune malattie. 

Budapest - terme

Le più famose sono:

Gellert (quelle che abbiamo scelto noi): sono il complesso termale più famoso di Budapest. 

Rudas: I Bagni Rudas sono considerati tra i complessi termali più belli del mondo. Furono costruiti nel XVI secolo, durante l’occupazione ottomana.

Széchenyi sono uno dei complessi termali più grandi d’Europa. Vi sono spesso anche party serali.

Vorosmarty Ter

Questa piazza all’interno della vivace Pest è un luogo di incontro molto rinomato grazie alla presenza di tanti bar e localini.

Parco del Varosliget

Il parco Varosliget è un vero gioiello, la cui bellezza è accentuata dalla presenza del maestoso castello del Vajdahunyad Vara e del lago.

Budapest - Castello Vajdahunyad

Cosa mangiare a Budapest

Budapest è una citta molto legata alle sue antiche tradizioni culinarie. Durante tre giorni a Budapest godetevi alcune di queste specialità. Le zuppe in diverse varianti, sono le protagoniste della cucina ungherese. Tra queste il famoso gulasch, a base di spezzatino di manzo, il salame ungherese e il porkolt, spezzatino di carni miste. Noi abbiamo sempre mangiato benissimo. Ci è rimasto nel cuore: Zeller Bistrot.

Goulash

Budapest - Ristorante

Anche le pasticcerie non scherzano: Le caffetterie di Budapest diventarono famose, a livello europeo, dopo le due guerre mondiali. Grazie alla passione degli ungheresi per i dolci, Budapest offre alcune delle migliori pasticcerie e caffetterie d’Europa. Dovete assaggiare i dolci tipici come il purè di castagne, gli gnocchetti di Somlo, le crepe alla Gundel e lo strudel. Assolutamente da provare: Pasticceria Gerbaud, fondata nel 1858, è la più famosa d’Ungheria. 

Budapest - Pasticceria

Dove dormire a Budapest

Se vi spostate coi mezzi pubblici e quindi non avete necessità di trovare parcheggio, vi conviene prenotare un hotel nella zona di Pest, dove la scelta di hotel, ristoranti, negozi e locali è più ampia e anche la sera la zona è più vivace e c’è sempre qualcuno in giro. Gli hotel di Budapest sono di diversi standard e varie fasce di prezzo.

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: